Monumento

MONUMENTO AL BIKER  

    

I ragazzi dell’Associazione Bikers Cologno al Serio, fondatori di Festa Bikers, hanno realizzato un monumento che vuol essere un omaggio a tutti i Bikers che giungono numerosi da tutta Italia e da oltre confine in occasione dell’appuntamento bergamasco, che si tiene ogni anno alla fine di agosto e che è giunto quest’anno alla 18^ edizione.
Questo monumento è un segno tangibile di passione e libertà che Festa Bikers vuole trasmettere e donare a tutti i Bikers ma anche a chi non conosce questo nostro mondo, un gesto simbolico per abbattere quegli stereotipi negativi che nel corso degli anni sono nati intorno a questa figura ma soprattutto vuole essere una dedica per chi ancora corre in sella al proprio ferro e per quei Bikers che corrono lassù in cielo da qualche parte!

Il progetto si è sviluppato da una idea nata nel corso dello scorso anno e realizzata negli ultimi mesi. Un vero e proprio chopper stilizzato che misura mt 5x1xh3,5 costruito da noi membri di Festa Bikers in acciaio, ferro ed ottone, seguendo le regole “vecchia scuola” recuperando materiali di scarto di aziende locali (un occhio di riguardo anche per l’ambiente!) e rubando tempo alle famiglie e al sonno, dovendo lavorare anche la notte!

Tralasciando le difficoltà e le peripezie burocratiche con le istituzioni italiane per avere tutti i permessi necessari per installare quest’opera, una delle complicanze maggiori che abbiamo superato egregiamente è quella della recinzione di sicurezza: gli organi competenti chiedevano un guard rail in ferro quando tutti noi motociclisti sappiamo quanto siano pericolosi! Si è optato quindi per una complessa struttura con punti di rottura prestabiliti in caso di urto, e per una siepe decorativo-contenitiva, meno pericolosa sicuramente.
Bisogna riconoscere, invece, la disponibilità di tutta l’amministrazione comunale (in testa il vice sindaco sig. Marco Picenni e l’assessore Massimo Natali) che ha supportato sin da subito l’Associazione Bikers Cologno al Serio in questo progetto, confermando anche la stima che la comunità locale ha per questi ragazzacci/e tatuati che tanto fanno per  il sociale (soprattutto per le Associazioni Locali) e per aiutare chi è in difficoltà!

Un ringraziamento particolare va anche alle ditte Somin Montaggi Industriali, Carnazzi Costruzioni, Sami Srl Manutenzione Industriale e Roberto Foglieri, Natali Oleopneumatica, Studio tecnico Geom. Daniele Milani, Elettroimpianti Fratelli e agli Amici Sandro Cavalleri, e Luca “Luz” Luzardi.

D.A.